Massimo Stecchi

1954, Siena

Nei suoi quadri ci sono figure frequenti, spesso monumentali che occupano lo spazio della tela. Nelle opere più recenti troviamo il tema del Palio e la riproduzione eterna di esso, che il pittore esprime attraverso i dettagli del “Corteo Storico”: figure eteree e solide che rappresentano con orgoglio il complesso universo di Siena.
Un altro soggetto sono gli angeli, recentemente esplorati dall’artista, che si compongono su di uno sfondo appena intuibile, per dare maggiore risalto alla loro fisicità: creature non intoccabili, ma veri musicisti disegnati da linee e colori energici; infine il tema dei cavalli della serie “Protocollo equino”, con spatolate corpose e apparentemente casuali che portano il colore di fondo in primo piano, piccole figure ripetute di colore diverso che diventano protagonisti.
Negli anni ’80 disegna fumetti, storie illustrate e poster per giornali e riviste locali.
Negli anni ’90 frequenta lo studio dell’arte del pittore Ali Hassoun, dove ha affinato l’uso del colore. Ha coordinato il laboratorio di disegno del nudo presso il centro culturale “La Corte dei Miracoli” di Siena e ha preso parte alla mostra collettiva “Serre-Maggio” (Serre di Rapolano – Siena)
Ha partecipato a molte mostre collettive e personali.

Work

Featured Work

Massimo Stecchi

Protocollo equino n. 2 80×60

2016

Massimo Stecchi

Protocollo equino 40×100

Massimo Stecchi

Protocollo etrusco 30×40
2017

Massimo Stecchi

Protocollo etrusco 80×60
2018

Massimo Stecchi

Protocollo equino 80×60